Post in evidenza

  • Paola Salazar

    2 luglio 2019

    Come evitare che il Lavoro agile diventi Lavoro fragile

    Il Lavoro agile è definito dalla legge come una modalità flessibile di esecuzione della prestazione lavorativa finalizzata a “incrementare la competitività” e ad “agevolare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro” che si realizza mediante “accordo tra le parti”. Troviamo quindi l’elemento fondamentale di qualunque regolazione contrattuale: l’esigenza di bilanciamento tra due opposti interessi che trova composizione – anche in senso giuridico – nell'accordo mediante il quale le parti - datore di lavoro e lavoratore – regolano la possibilità ...
    | Area: Lavoro |
  • Luigi De Valeri

    17 giugno 2019

    Valido il recesso del socio dopo la modifica dello statuto quanto alla distribuzione degli utili

    Il recesso del socio quando mutano le clausole dello statuto sulla distribuzione degli utili è valido ed efficace e le quote di suo interesse vanno valutate e liquidate in suo favore. Il tema dei diritti del socio nelle società di capitali è sempre di evidente interesse per un gran numero di soggetti che detengono quote anche minime del capitale per cui, traendo spunto dall'esperienza maturata nel tempo e, in primis, da una recente decisione della Suprema Corte, torno ad occuparmi dei ...
    | Area: Diritto |
  • Achille Tesseri

    21 novembre 2016

    Gestionale del Credito: verticale oppure orizzontale?

    L’attività di prevenzione e gestione del credito necessita quotidianamente dell’acquisizione e dell’elaborazione di informazioni provenienti da fonti interne ed esterne come dei dati aggiornati,  utili a definire strategie e liste di lavoro. Il profilo di rischio di ciascun cliente può cambiare velocemente ecco perché non si può più lavorare in maniera destrutturata ma occorre dotarsi di un gestionale. Le domande che spesso mi trovo ad affrontare sono molteplici in quanto l’unica consapevolezza da parte della aziende è quella di accantonare carta, pdf ...
    | Area: Impresa |
  • Ugo Fonzar

    4 novembre 2016

    Mi firmano i consulenti esterni la dichiarazione CE di conformità – puntata 2

    E io gli dico: "hai due minuti? mettiti a sedere che ti spiego (ora che ho letto meglio un po' tutto)" E lui: "ok, ti ascolto" E io: "C'è IL FABBRICANTE che è definito dalla direttiva macchine come (tolgo le parti non di interesse) persona fisica o giuridica che progetta e/o realizza una macchina ..., ed è responsabile della conformità della macchina ... ai fini dell'immissione sul mercato con il proprio nome o con il proprio marchio ovvero per uso personale; in mancanza ...
    | Area: Sicurezza |

Ultimi post pubblicati

Claudio Bovino

Claudio Bovino
16 luglio 2019

Decreto n. 62/2019 "End-of-Waste": come ti riciclo il pannolino

Il decreto 15 maggio 2019, n. 62 detta i criteri da rispettare per poter recuperare e riciclare i c.d. PAP, “prodotti assorbenti della persona” come pannolini, pannoloni e assorbenti una volta utilizzati. Grazie al provvedimento - in vigore dal 23 luglio 2019 - le plastiche eterogenee a base di poliolefine,...
| Area: Ambiente |

Marco Piazza

Marco Piazza
15 luglio 2019

Mutui abitazione principale: discriminati i non residenti

Un insegnante ha contratto un mutuo per l'acquisto della sua abitazione principale localizzata in Austria. L'insegnante risiede in Austria con la famiglia (è iscritto all'A.I.R.E da vent'anni), ma lavora in Italia come dipendente pubblico presso una scuola di Bolzano. Il suo stipendio   è tassato solo in Italia per effetto dell'articolo 19...
| Area: Fisco |

Paola Salazar

Paola Salazar
2 luglio 2019

Come evitare che il Lavoro agile diventi Lavoro fragile

Il Lavoro agile è definito dalla legge come una modalità flessibile di esecuzione della prestazione lavorativa finalizzata a “incrementare la competitività” e ad “agevolare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro” che si realizza mediante “accordo tra le parti”. Troviamo quindi l’elemento fondamentale di qualunque regolazione contrattuale: l’esigenza...
| Area: Lavoro |

Ennio Vial

Ennio Vial
2 luglio 2019

La fiscalità indiretta del trust secondo la sezione V della Cassazione

Anche nel caldo mese di giugno, la sezione V della Cassazione ha diramato altre quattro sentenze sul tema della fiscalità indiretta del trust. Le sentenze non presentano un particolare rilievo, perché la tesi in esse sostenute si pone in perfetta scia con l’orientamento già delineato mesi or sono con le...
| Area: Fisco |

Massimiliano Tavella

Massimiliano Tavella
19 giugno 2019

Lavorare informati!! Consigli utili per il dipendente "in regola"

Carissimi amici di Postilla, dopo migliaia di post ed una lunghissima pausa, si ritorna a parlare di lavoro regolare in questo Blog che ha rappresentato per moltissimi un valido ausilio alla comprensione di aspetti poco chiari nella gestione del rapporto di lavoro. Sarà una pagina aperta nella quale si tratteranno...
| Area: Lavoro |

Luigi De Valeri

Luigi De Valeri
17 giugno 2019

Valido il recesso del socio dopo la modifica dello statuto quanto alla distribuzione degli utili

Il recesso del socio quando mutano le clausole dello statuto sulla distribuzione degli utili è valido ed efficace e le quote di suo interesse vanno valutate e liquidate in suo favore. Il tema dei diritti del socio nelle società di capitali è sempre di evidente interesse per un gran numero...
| Area: Diritto |

Marco Piazza

Marco Piazza
17 giugno 2019

Il tax credit in caso di conflitti di qualificazione

Due risposte ad interpelli dell'Agenzia delle  Entrate relativamente recenti, offrono lo spunto per qualche considerazione sulle modalità di fruizione del credito per le imposte pagate all'estero di cui all'articolo 165 del Testo unico quando vi sia conflitto fra la classificazione del reddito secondo la legislazione dello Stato della fonte e quella...
| Area: Fisco |

Marco Piazza

Marco Piazza
17 giugno 2019

I conti in valuta delle branch all'estero

Le differenze di cambio iscritte in bilancio a fine esercizio in relazione  ai conti correnti in valuta assumono rilevanza fiscale, mentre non rilevano, fino al realizzo,  quelle sui debiti e crediti in valuta. Lo ha confermato 'l'Agenzia delle entrate in un incontro con la stampa specializzata tenutosi il 30 maggio scorso....
| Area: Fisco |

Antonio Veneruso

Antonio Veneruso
30 aprile 2019

DIRETTIVA (UE) 2017/1852: risoluzione delle controversie fiscali

La Direttiva Ue n. 2017/1852 (pubblicata nella G.U. Ue L265 del 14 ottobre 2017), che ha come data ultima di  recepimento da parte dei vari Stati membri della Ue la data del 30 giugno 2019, è in dirittura d’arrivo. Infatti, è di questi giorni la notizia dell’esame al Senato, tra...
| Area: Fisco |

Marco Piazza

Marco Piazza
11 aprile 2019

"Bonus aggregazioni", ma non per le stabili organizzazioni

Lo schema del "Decreto crescita" approvato dal consiglio dei Ministri del 4 aprile 2019 e non ancora approdato in Gazzetta Ufficiale nel momento in cui si scrive  contiene, a quanto risulta, la riproposizione del c.d.  "bonus aggregazioni"   a suo tempo disciplinato con l'articolo 1, commi 242 e ss. della legge...
| Area: Fisco |

Diventa Blogger

Postilla è promossa da: IpsoaIl FiscoCedamUtetIndicitalia