Post in evidenza

  • Marco Piazza

    5 novembre 2018

    Conferimento di stabile organizzazione italiana in società residente

    Spesso è necessario "trasformare" una stabile organizzazione in Italia di società estera  in una società italiana controllata dalla stessa società estera o da altri soggetti economici. Può accadere per motivi organizzativi, in quanto è richiesta una autonomia giuridica - e non solo contabile e amministrativa - della succursale in Italia (a volte anche per imposizioni delle autorità di vigilanza di alcuni settori economici) oppure perché si intende far entrare un nuovo socio nell'iniziativa italiana senza farlo entrate nel ...
    | Area: Fisco |
  • Luigi De Valeri

    4 ottobre 2018

    Altro che mobbing... il lavoratore subisce lo straining!

    Buona ripresa ai lettori da qualche settimana di nuovo al lavoro e alle prese con situazioni delicate e talvolta spiacevoli da gestire sul posto di .... lavoro. In passato mi sono occupato su questo blog di mobbing (vedi Non sempre si può parlare di mobbing - ottobre 2009) ma nel frattempo sta "crescendo" un percorso creativo giurisprudenziale affine ma dai connotati diversi.... il cosiddetto "STRAINING" di cui il buon giuslavorista deve occuparsi. Quanti lettori saprebbero definire cosa si intende per ...
    | Area: Diritto |
  • Paola Salazar

    30 ottobre 2017

    Conciliazione vita lavoro: al via gli sgravi contributivi attraverso la contrattazione aziendale

    Con il decreto datato 12 settembre 2017 il Governo ha dato il via ad un importante nuovo strumento di incentivazione della contrattazione collettiva di secondo livello che si affianca alle misure introdotte dalla L. n. 208/2015 (Finanziaria 2016) e dal D,M. 25 marzo 2016 in materia di premi di risultato. Norme che, come noto, prevedono sia l’accesso a specifiche agevolazioni fiscali (art. 1, commi 182-185 L. n. 208/2015) sia la previsione di una riduzione dell’aliquota contributiva dovuta per IVS, nell’ipotesi in ...
    | Area: Lavoro |
  • Claudio Bovino

    8 maggio 2017

    Il Benessere equo e sostenibile è entrato nel DEF 2017

    Tre mesi prima di essere assassinato, Robert F. Kennedy pronunciò un discorso presso l'università del Kansas (18 marzo 1968) col quale, tra le altre cose, puntò duramente l'indice sul PIL (Prodotto Interno Lordo), dichiarandolo inadeguato quale indicatore del benessere delle nazioni economicamente sviluppate: "Non troveremo mai un fine per la Nazione né una nostra personale soddisfazione nel mero perseguimento del benessere economico, nell'ammassare senza fine beni terreni. Non possiamo misurare lo spirito nazionale sulla base dell'indice Dow-Jpnes, nè i successi del paese ...
    | Area: Ambiente |
  • Achille Tesseri

    21 novembre 2016

    Gestionale del Credito: verticale oppure orizzontale?

    L’attività di prevenzione e gestione del credito necessita quotidianamente dell’acquisizione e dell’elaborazione di informazioni provenienti da fonti interne ed esterne come dei dati aggiornati,  utili a definire strategie e liste di lavoro. Il profilo di rischio di ciascun cliente può cambiare velocemente ecco perché non si può più lavorare in maniera destrutturata ma occorre dotarsi di un gestionale. Le domande che spesso mi trovo ad affrontare sono molteplici in quanto l’unica consapevolezza da parte della aziende è quella di accantonare carta, pdf ...
    | Area: Impresa |
  • Ugo Fonzar

    4 novembre 2016

    Mi firmano i consulenti esterni la dichiarazione CE di conformità – puntata 2

    E io gli dico: "hai due minuti? mettiti a sedere che ti spiego (ora che ho letto meglio un po' tutto)" E lui: "ok, ti ascolto" E io: "C'è IL FABBRICANTE che è definito dalla direttiva macchine come (tolgo le parti non di interesse) persona fisica o giuridica che progetta e/o realizza una macchina ..., ed è responsabile della conformità della macchina ... ai fini dell'immissione sul mercato con il proprio nome o con il proprio marchio ovvero per uso personale; in mancanza ...
    | Area: Sicurezza |

Ultimi post pubblicati

Marco Piazza

Marco Piazza
6 dicembre 2018

Come dichiarare le cessioni a termine di valute

Accade a volte che un residente in Italia  ceda una valuta "a termine" contro altra valuta diversa dall'euro. Le conseguenze fiscali non sono chiarissime. Le regole di tassazione delle cessioni di valute a pronti e a termine sono sparpagliate in vari commi degli articoli 67 e 68 del Testo unico....
| Area: |

Marco Piazza

Marco Piazza
5 novembre 2018

Conferimento di stabile organizzazione italiana in società residente

Spesso è necessario "trasformare" una stabile organizzazione in Italia di società estera  in una società italiana controllata dalla stessa società estera o da altri soggetti economici. Può accadere per motivi organizzativi, in quanto è richiesta una autonomia giuridica - e non solo contabile e amministrativa - della succursale in Italia (a...
| Area: Fisco |

Sara Agostini

Sara Agostini
5 novembre 2018

Cooperative in stato di crisi e rapporti con i soci lavoratori

Sembra essere passata un po’ in sordina la sentenza della Corte di Cassazione n. 19096 del 18.07.2018, ma in essa sono contenuti importanti principi, in merito ai rapporti tra la cooperativa in stato di crisi e i propri soci lavoratori. Giova appena ricordare che l’art. 6 della Legge n. 142/2001...
| Area: Fisco |

Luigi De Valeri

Luigi De Valeri
4 ottobre 2018

Altro che mobbing... il lavoratore subisce lo straining!

Buona ripresa ai lettori da qualche settimana di nuovo al lavoro e alle prese con situazioni delicate e talvolta spiacevoli da gestire sul posto di .... lavoro. In passato mi sono occupato su questo blog di mobbing (vedi Non sempre si può parlare di mobbing - ottobre 2009) ma nel...
| Area: Diritto |

Antonio Veneruso

Antonio Veneruso
17 settembre 2018

Transfer pricing: l’intervallo di libera concorrenza nel D.M. 14-5-2018

Finito il processo di consultazione pubblica, cui il ministero delle Finanze aveva sottoposto la bozza del Decreto attuativo delle norme in materia di transfer pricing  o TP (art. 110, comma 7 – TUIR), in data 14 maggio 2018 si è avuta la firma della sua versione definitiva e la relativa...
| Area: Fisco |

Marco Piazza

Marco Piazza
3 settembre 2018

Forse una soluzione per le certificazioni tardive di non residenza

E’ possibile che una sentenza della Corte di Giustizia risolva, in senso favorevole ai contribuenti, il vecchio problema delle conseguenze della tardiva esibizione al sostituto d’imposta della documentazione necessaria per ottenere l’applicazione diretta degli sgravi o delle esenzioni previste dai trattati contro le doppie imposizioni. Secondo la prassi dell’Agenzia delle...
| Area: Fisco |

Davide Steccanella

Davide Steccanella
7 agosto 2018

Strage di Bologna: la Sentenza che non convince...

La Sentenza della Cassazione a Sezioni Unite del 23 novembre 1995 (relatore Marvulli) ha condannato Mambro e Fioravanti sulla base, si legge testuale, delle seguenti 4 prove: 1) le dichiarazioni rese da Massimo Sparti; 2) il movente dell'omicidio di Francesco Mangiameli; 3) l'anticipazione della strage da parte di Luigi Ciavardini;...
| Area: Diritto |

Marco Piazza

Marco Piazza
9 luglio 2018

La stratificazione dei dividendi black list

Una Guida molto pratica e completa per individuare il regime di fiscale dei dividendi e delle plusvalenze azionarie è allegata alla circolare dell'Assofiduciaria del 3 luglio 2018, ("DIVIDENDI_COM_2018_112"). La Guida —   a cura di Federico Rasi — tiene conto delle novità introdotte con il Decreto internazionalizzazione del 2015 e con...
| Area: Fisco |

Davide Steccanella

Davide Steccanella
21 giugno 2018

(Caso Spada) La Mafia dà testate solo...d'estate

Lascia parecchio perplesso l’addetto ai lavori leggere di una recente condanna a sei anni di carcere e in regime attuale di 41 bis (SIC !), più un anno di liberta vigliata, per una “testata” ripresa in TV. Ma ormai vi era già stato il vaglio “supremo” della Suprema Corte e...
| Area: Diritto |

Ennio Vial

Ennio Vial
18 giugno 2018

La Cassazione trova pace sulla fiscalità indiretta del trust

La Corte di Cassazione sta ormai delineando un chiaro orientamento in tema di fiscalità indiretta degli atti dispositivi in trust. La recentissima sentenza Sentenza n. 15469 del 13 giugno 2018 (ud 3 maggio 2018) della Cassazione ha il pregio, non solo di confermare l’impostazione della Sentenza n. 21614/2016, ma di...
| Area: Fisco |

Diventa Blogger

Postilla è promossa da: IpsoaIl FiscoCedamUtetIndicitalia